Sconto! Erogatore Scubapro MK17 / R395 Visualizza ingrandito

Erogatore Scubapro MK17 / R395

Nuovo

Modello 2007 - L'indistruttibile. Prestazioni ottimali e architettura a membrana per il primo stadio, valvola downstream classica per il secondo stadio: l’essenza della sicurezza e dell’affidabilità. La valvola downstream richiede un certo sforzo i

Maggiori dettagli

Disponibile

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 28 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 28 punti può essere convertito in un buono di 5,60 €.


283,33 €

Dettagli

MK17 e la SERIE R

L'indistruttibile. Prestazioni ottimali e architettura a membrana per il primo stadio, valvola downstream classica per il secondo stadio: l’essenza della sicurezza e dell’affidabilità. La valvola downstream richiede un certo sforzo inspiratorio per vincere la forza della molla ed aprire la valvola, ma è un piccolo svantaggio se si considera l’affidabilità di questo erogatore semplice e robusto, in grado di affrontare gli ambienti più estremi.


EROGATORE MK17 R395

R395 consente immersioni in totale relax in qualsiasi condizione. Questo secondo stadio con valvola downstream classica offre un flusso d’aria regolare ed una struttura leggera e compatta. Estrema flessibilità d’uso, grazie al VIVA regolabile ed alla possibilità di installare la frusta a destra o a sinistra.

TECHNICAL

PRIMO STADIO MK17

Il modello MK17 è un primo stadio a membrana bilanciata ad alte prestazioni, progettato per condizioni ambientali ostili e per l’uso in immersioni sotto il ghiaccio o in acque contaminate o ricche di sospensione. La resistenza al freddo è il criterio che ha guidato la progettazione del modello MK17.

Tecnologia a membrana. I primi stadi a membrana sono isolati dall'ambiente esterno, per evitare l'ingresso d'acqua nel meccanismo interno. Considerando che gli erogatori generano temperature fino a -30 °C in seguito all’eccezionale velocità del flusso di gas e al calo di pressione che si verifica, è essenziale che le parti metalliche mobili non vengano a contatto con l’acqua gelida.

Per questo i primi stadi a membrana sono i preferiti dai subacquei che si immergono in acque fredde o lavorano in acque inquinate o ricche di sospensione.
I modelli a membrana SCUBAPRO sono dotati di una particolare tecnologia di bilanciamento e sfruttano numerose innovazioni brevettate che consentono loro di garantire un voluminoso flusso d’aria al secondo stadio e una risposta immediata, che si traducono in prestazioni straordinarie.

  • Camera di equilibrio totalmente stagna, che assicura una resistenza al freddo superiore rispetto a qualsiasi altro erogatore a membrana. Il design a membrana
    protegge il meccanismo del primo stadio dall’ingresso dell’acqua garantendo un funzionamento sicuro anche a temperature estreme.

 

  • Calotta brevettata con alette che agiscono da scambiatore di calore per aumentare la superficie di trasferimento di calore dall’acqua, per riscaldare le parti interne.

 

  • La tecnologia di bilanciamento assicura una performance costante indipendentemente dalla pressione della bombola e dalla profondità ed ottimizza il rendimento del secondo stadio riducendo lo sforzo respiratorio.

 

  • Due uscite di alta pressione opposte: il posizionamento delle fruste di alta e bassa pressione è cruciale per il comfort dell’immersione. La presenza di due uscite di alta pressione opposte permette di posizionare il primo stadio nel modo preferito (con la torretta in alto o in basso). Ciò consente al sub di posizionare gli strumenti a destra o a sinistra e aumenta la libertà di movimento della testa e del collo.

 

  • Uscite di bassa pressione multiple: per assicurare la massima libertà nella disposizione delle fruste di bassa pressione il modello MK17 dispone di quattro uscite di bassa pressione in posizione fissa, due delle quali di tipo HP. High Flow indica le uscite in grado di erogare un flusso superiore del 15% rispetto a quelle convenzionali.

 

  • Configurazioni primo stadio DIN/INT: per garantire la compatibilità su scala mondiale, tutti i primi stadi SCUBAPRO sono disponibili in versione INT 200 bar e nelle versioni DIN 300 bar.

 

  • Pressione intermedia regolabile dall’esterno: permette ai tecnici autorizzati SCUBAPRO di effettuare tarature di precisione o di ripetere le regolazioni in seguito ad interventi di manutenzione senza necessità di smontare il primo stadio.

 

Immersioni in acque fredde con SCUBAPRO:

Le condizioni ambientali delle immersioni possono variare notevolmente, fino ad includere temperature artiche dove il freddo estremo, sia dell’acqua sia dell’aria, crea un forte rischio di congelamento. Pertanto, la resistenza al gelo è un fattore cruciale per la sicurezza del subacqueo. Tutti gli erogatori SCUBAPRO sono certificati CE per immersioni in acque fredde con pressioni fino a 300 bar. Molti modelli superano anche queste specifiche rigorose e sono stati utilizzati con successo in acque con temperatura inferiore a 2° C.

 Come precauzione anticongelamento, gli ingegneri SCUBAPRO hanno progettato uno scambiatore di calore brevettato per i primi stadi MK17 e MK25, per ottimizzare l’immersione in acque fredde. Questo scambiatore di calore aumenta la superficie di trasferimento di calore dall’acqua, per riscaldare le componenti interne a contatto con il flusso d’aria raffreddato dall’espansione.

Il modello MK17 adotta una camera di equilibrio totalmente stagna che lo rende immune dal congelamento anche a temperature bassissime e a profondità maggiori di quelle raggiungibili dai primi stadi a membrana convenzionali.

Per le immersioni in acque fredde, i secondi stadi SCUBAPRO utilizzano fibra di carbonio e tecnopolimeri per lo stampaggio di precisione della cassa e dei componenti, superando anche le specifiche CE per immersioni in acque fredde. Inoltre, questi materiali li rendono leggerissimi e inattaccabili dalla corrosione.

 

SECONDO STADIO R395

  • Valvola downstream classica. Le caratteristiche che hanno reso celebri le valvole downstream classiche sono l’affidabilità e la sicurezza. Durante l'uso, la valvola downstream si apre nella direzione di flusso dell'aria in ingresso. Per chiudere la valvola ed arrestare l'erogazione viene utilizzata una molla che si contrappone alla forza dell'aria in ingresso. Pertanto, è necessario un certo sforzo inspiratorio per vincere la forza della molla ed aprire la valvola.

 

  • VIVA (Venturi Initiated Vacuum Assist) a flusso preimpostato. Preimpostato nella posizione ideale per l'uso sicuro senza complicazioni.

 

  • Estremamente leggero e compatto, è adatto a tutti i subacquei compresi i più giovani e meno esperti.

 

  • Boccaglio ortodontico. Tutti i secondi stadi SCUBAPRO sono dotati di un boccaglio ortodontico, per ridurre l'affaticamento mandibolare e prevenire l'irritazione delle gengive. Sviluppato da un’equipe di dentisti e tecnici di laboratorio, dura molto più a lungo di un boccaglio convenzionale perché per tenerlo in posizione è richiesto uno sforzo minimo.

Recensioni

Scrivi una recensione

Erogatore Scubapro MK17 / R395

Erogatore Scubapro MK17 / R395

Modello 2007 - L'indistruttibile. Prestazioni ottimali e architettura a membrana per il primo stadio, valvola downstream classica per il secondo stadio: l’essenza della sicurezza e dell’affidabilità. La valvola downstream richiede un certo sforzo i

Scrivi una recensione

21 altri prodotti nella stessa categoria:

Personalizzazione del prodotto

Dopo aver salvato il tuo prodotto personalizzato, ricordati di aggiungerlo al carrello.
Formati di file consentiti: GIF, JPG, PNG

Immagini

loader

* campi richiesti